Il giardino verticale: soluzione per combattere il caldo in casa

DiArch. Christian Ruisi

Il giardino verticale: soluzione per combattere il caldo in casa

Negli ultimi anni l’inquinamento e l’effetto serra hanno modificato notevolmente il nostro ecosistema, creando estati con temperature torride. Durante il periodo estivo le nostre dolci case si trasformano in veri e propri forni causandoci spiacevoli problemi quali malumore, sudorazione, insonnia ecc.

Durante le ore serali, la temperatura all’interno delle nostre abitazioni è sempre maggiore rispetto a quella percepita all’esterno della casa. Il notevole aumento di temperatura, (fino a 10° in più rispetto all’esterno) può rendere spiacevole la vita domestica e difficoltoso il riposo.

Questo fenomeno è da imputare all’accumulo termico.

Accumulo termico dei materiali

L’accumulo termico rappresenta la capacità di un materiali di immagazzinare energia termica e di rilasciarla successivamente nell’ambiente.

L’intero processo è caratterizzato da tre fasi distinte:

  • Assorbire calore.
  • Conservare l’energia immagazzinata.
  • Rilasciare il calore assorbito.

L’immagine sottostante ci schematizza il funzionamento dell’accumulo termico.

DI GIORNO: i raggi solari scaldano la superficie esterna della nostra parete e questa inizierà ad assorbire calore.

DI NOTTE: Tutto il calore assorbito dalla nostra parete verrà disperso all’interno dell’ambiente domestico.

Il giardino verticale

giardino verticale

Per risolvere il problema del caldo nelle nostre abitazioni senza dover azionare costantemente sistemi dispendiosi, come climatizzatori e altro, basterà realizzare un giardino verticale.

Questa tecnica consiste nel ricoprire tutta la parete perimetrale della casa con un manto vegetale, proteggendo il muro dai raggi solari, in modo da non avviare il processo di accumulo termico della parete.

I giardini verticali sono realizzati su pannelli, moduli assemblabili e reti metalliche. Questi variano a seconda delle essenze vegetali che si vogliono utilizzare. A titolo esemplificativo le reti metalliche vengono utilizzate se utilizziamo delle piante rampicanti quali vite americana, edera ecc..

L’immagine sottostante ci schematizza il funzionamento del giardino verticale.

I raggi solari irraggiano la folta vegetazione che andrà a scaldare l’intercapedine che si trova tra la parete vegetale e il muro, a sua volta il calore salirà in alto disperdendosi nell’ambiente.

I benefici del giardino verticale sono svariati:

  • Crea un isolamento termico naturale riducendo l’accumulo termico delle pareti.
  • Reintroduce la natura all’interno della città.
  • Crea una barriera naturale contro l’inquinamento acustico.
  • Purifica l’aria assorbendo le polveri sottili e la C0².
  • Migliora l’aspetto estetico dell’immobile.

Il bosco verticale

giardino verticale

Il bosco verticale è stato progettato dal Boeri Studio e per la sua natura innovativa e sperimentale nel 2015 è stato premiato come miglior architettura del mondo.

Questa architettura mira a reintrodurre la natura all’interno della città, evolvendo il concetto di giardino verticale, infatti, non si limita a ricoprire le facciate degli edifici con un manto vegetale, ma introduce all’interno dei terrazzi, situati nei diversi piani, delle vasche di coltura adibite ad ospitare diverse essenze vegetali.

Il bosco verticale è costituito da due torri di diversa altezza (18 e 26 metri) e ospita 15.000 piante, 800 alberi e 4.500 arbusti. Le diverse varietà vegetali permettono la creazione di una scenografia in costante mutamento, infatti, nelle diverse stagioni si alterneranno giochi di colori e sfumature varie.

Conclusioni

Abbiamo visto che non occorre utilizzare tecnologie dispendiose e complesse per risolvere momentaneamente i nostri problemi, ma possiamo utilizzare alternative ecologiche che durino nel tempo. Il nostro consiglio è quello di reintrodurre la natura all’interno delle nostre vite, infatti, non solo ci aiuterà a migliorerà la nostra salute ma andrà a limitare l’inquinamento salvaguardando il nostro ecosistema.

Info sull'autore

Arch. Christian Ruisi administrator

Salve, sono l'architetto Christian Ruisi e da alcuni anni mi occupo di architettura e di tutto quello che ad esso è collegato. Mi piace curare ogni aspetto del progetto, dal più piccolo al più grande. Sono specializzato in modellazione tridimensionale e stampa 3D. Inoltre coltivo la passione per la fotografia e il video-editing.