Dario Di Bella

Da piccolo amavo disegnare e ridisegnare tutto ciò che mi interessava e mi incuriosiva. Crescendo, poi, questa passione per il disegno si è incanalata verso gli studi di architettura. L’idea di poter ripensare, ridisegnare e riprogettare spazi e volumi è ciò che mi appassiona di più di questa meravigliosa disciplina. Mi porta a studiare la storia dei luoghi, la luce, il paesaggio, i materiali e le forme degli edifici, e le relazioni che hanno con il loro contesto, ma soprattutto, a poter tradurre in realtà idee astratte. Tirar fuori il potenziale nascosto di un luogo, comporre quindi strutture spaziali, e intrecciare gli spazi interni con quelli esterni, genera, per me, un magnetismo senza pari.